CDF, lavori in corso: Lorenzo Mondini è il nuovo General Manager

presidente Bramucci e GM Mondini

Archiviate le due salvezze – femminile in Serie A Elite e maschile in C1 – riprende il lavoro del Città di Falconara in vista della prossima stagione di calcio a 5. Si riparte dalla società con la nomina a general manager di Lorenzo Mondini. Avvocato falconarese di 40 anni, Mondini arriva dal mondo del calcio che lo ha visto, nella stagione 2015/2016 ricoprire il ruolo di vicepresidente della fondazione Unione Anconitana, una delle componenti dell’Ancona Calcio 1905 che quell’anno riuscì a sfiorare i playoff in Lega Pro. Con la stretta di mano tra la nuova figura e il presidente Marco Bramucci si va ad ampliare e consolidare la base societaria del sodalizio di via dello Stadio. «Una collaborazione nata in maniera spontanea – commenta il nuovo gm – Da una chiacchierata tra amici abbiamo capito che si poteva fare qualcosa di concreto. Sono felice di questa opportunità che mi viene concessa e spero di essere all’altezza del compito. Il mio ruolo sarà prettamente manageriale e farò il possibile per mettere la mia esperienza al servizio del gruppo. Insieme alla società stiamo stilando programmi molto ambiziosi e sono convinto che insieme riusciremo a fare cose molto positive per la città e per il movimento sportivo in generale». Soddisfatto Bramucci: «Inutile nascondere – dice – il fatto che veniamo da un’annata problematica sotto vari aspetti ma abbiamo dimostrato che Falconara, grazie al lavoro e alla tenacia di chi fa parte di questo gruppo, non muore mai. L’obiettivo che ci siamo posti da subito, in vista della stagione 2017/2018, è quello della stabilità e questo primo innesto in società può portare forza, idee e coraggio».

Un passo alla volta, dunque, e avanti così: strutturare l’organigramma societario è il primo obiettivo. Poi toccherà all’area tecnica per arrivare, infine, ad allestire rose competitive. Soprattutto nel femminile dove la massima serie nazionale – che da A Elite tornerà a chiamarsi Serie A – è diventata un campionato più competitivo che mai in un crescendo di interesse da parte del pubblico. E parlando di futsal giocato manca ancora un impegno per il CdF. In settimana le Juniores sono attese a Monteprandone (Ascoli) per le finale scudetto di categoria. Sorteggio giovedì 8 e in campo da venerdì 9 a domenica 11. Per le baby Citizens, ultimo capitolo dopo lo spettacolare grande slam regionale (Supercoppa, Coppa Marche, Campionato). Se la dovranno vedere con Pescara C5 (Abruzzo), Ternana (Umbria), La Giovanile di Schio (Veneto), Borgonuovo Settimo (Piemonte/Valle d’Aosta), SS Lazio c5 e FB5 (Lazio) e Polisportiva Bisaccese (Campania), squadre vincitrici dei rispettivi tornei regionali. Quarti, semifinali e finale per laurearsi Campionesse d’Italia, titolo che lo scorso anno è sfuggito alle Citizens in finale al cospetto di una Lazio che, anche quest’anno, è data per superfavorita. A guidare capitan Costantini, Brutti e compagne, dalla panchina, ci sarà Massimiliano Neri.