Troppa Renatinha: show, tripletta e Falconara battuta

Il Falconara sbatte su un muro chiamato Renatinha. La giocatrice brasiliana illumina il gioco della Ternana, segna tre gol e mette il piede su tutte le azioni offensive delle Ferelle. Può poco il Falconara con Lidu, ben controllata dalla difesa umbra, e senza Luciani e Pascual (una ammonita, l’altra in diffida) per lunghi tratti della ripresa. Renata, insomma, fa la differenza nell’infrasettimanale di ieri, mercoledì 30 gennaio, al Pala Di Vittorio, 21esima giornata del campionato di Serie A femminile di calcio a 5. La brasiliana in forza alle Ferelle, nello sbloccare la partita fa vedere tutta la sua grandezza: recupero su Lidu indietro, palla al piede fino al limite dell’area di rigore avversaria, finte su Luciani e puntatina precisa di destro a infilare l’incolpevole Brugnoni. Le marchigiane si fanno vedere in avanti con Sevilla che, a tu per tu con Mascia, si scontra e apre troppo il tiro. Lidu, là davanti, è costantemente raddoppiata. Al 5′ si rinnova la sfida tra Brugnoni e Renatinha con il portiere delle Citizens che stavolta vince il duello. Il raddoppio delle Ferelle non si fa attendere. Al 7′ Renatinha tira, Brugnoni para, l’asso brasiliano riprende e la porge dietro a Bisognin: tiro dalla distanza che, complice una lieve deviazione, beffa il portiere.

A quel punto le ragazze di Neri fanno vedere qualcosa. Lidu in contropiede, pur sbilanciata da Presto, colpisce il palo. Al 10′ da un’azione manovrata, Pascual serve Marcella che in diagonale trafigge Mascia. Non si fa in tempo a dire “partita riaperta” che la numero 9 rossoverde trafigge nuovamente Brugnoni con una pregevole giocata. Brugnoni, in doppia parata, evita di andare a riposo con un passivo peggiore. Sulla ripresa c’è ben poco da dire. Con Pascual in diffida e Luciani ammonita, Neri preferisce pensare alla sfida di domenica al PalaBadiali contro il Real Statte. Il poker ternano arriva su un’azione insistita. Brandolini sotto porta viene stoppata da Brugnoni, irrompe Manieri che con un pregevole scavetto scavalca l’estremo difensore falconarese. La solita Renatinha firma la sua tripletta personale andando a riprendere la ribattuta di Brugnoni sul suo stesso tiro. Falconara che potrebbe rendere meno corposo il passivo a un minuto scarso dalla fine. Sul contropiede di Lidu, Trumino (entrata al posto di Mascia)la ferma con le mani fuori area. Portiere espulsa e sesto fallo. Shai si incarica del tiro libero ma viene ipnotizzata da Mascia. Si torna dal Pala Di Vittorio con la testa già a domenica e alla nuova sfida di campionato.

TABELLINO

Ternana 5
Città di Falconara 1

Ternana: Mascia, Manieri, Renatinha, Brandolini, Valeria; Coppari, Presto, Neka, Bianchi, Torelli, Bisognin, Trumino. All. Shindler.

Città di Falconara: Brugnoni, Lidu, Pascual, Luciani, Sevilla; Scaloni, Shai, Rossi, Marcella, Ferrara, Bernotti. All. Neri.

Arbitri: Colombi (Tivoli) e Rosciarelli (Orvieto). Crono: Coppo Fongoli (Terni).

Reti: 2’27” p.t. Renatinha (T), 7′ Bisognin (T), 9’50” Marcella (F), 16’47” Renatinha (T), 2’34” s.t. Manieri (T), 16’49” Renatinha (T).

Note: ammonite Luciani (F) e Presto (T); espulsa Trumino (T).