100 DI QUESTE LUCIANI – La centesima rete del Capitano nel 5-0 di Verona che vale la vetta

Seconda vittoria consecutiva senza prendere gol, testa della classifica ripresa e il gol numero 100 con la maglia delle Citizens di capitan Sofia Luciani. Tanti motivi di soddisfazione per mister Neri e le sue ragazze vincenti sul campo di un Audace Verona coriaceo, ben chiuso dietro, super protetto dall’ex Nagy tra i pali e sempre pronto a colpire. La fase di equilibrio dura a lungo nel primo tempo e la prima azione pericolosa ha i colori delle padrone di casa con Puttow al 3’ fermata da Dibiase in uscita. Nei minuti successivi fioccano le occasioni per le Citizens ma il fortino del Verona regge sulle spalle di una Nagy in gran giornata. Ci provano in successione Marta dalla distanza, Dal’maz servita in area dal tacco di Luciani, Marta e poi Janice. Si fa vedere anche Fifò in diagonale ma Nagy è sempre lì a dire di no. Sul fronte opposto il Verona va a un passo dalla beffa con Puttow: al 13’ è il palo a salvare Dibiase. Uno squillo che sveglia le falchette, di nuovo vicine al gol al 14’30’’ con Marta al volo su servizio di Taty (Nagy in corner) ed esultanti pochi secondi dopo. Minuto numero 15: Marta in mezzo, Dal’maz di prima intenzione anticipa tutti. Prima della sirena c’e tempo anche per il raddoppio: lo sigla Marta che sfiora di tacco il taglio di Taty. Nella ripresa il Falconara prende il largo. Janice parte da sola verso l’area avversaria ma si fa ipnotizzare da Nagy. La numero 8 si fa perdonare subito sugli sviluppi di un corner deviando di tacco in rete. Quando Falconara cala il poker, come detto, ha tutto il profumo della Storia: quella del Città di Falconara e della sua numero 10. Sofia Luciani, il Capitano, irrompe in area al 6’, segna il primo gol in questo campionato e porta il suo personale pallottoliere a quota 100 (95 in campionato, 5 nelle coppe). Isa Pereira vuole il quinto gol, il palo glielo nega dopo una gran galoppata sulla sinistra. Le padrone di casa provano il quinto di movimento e riescono a impensierire in contropiede ma Dibiase, due contro una, erge un muro e dice no a Coppola. Arrotonda nel finale Taty che sfrutta al meglio la ripartenza con il Verona sbilanciato in avanti. Alla sirena c’è poco tempo per festeggiare. Doccia, si riparte per Falconara con la testa già a giovedì 10 quando si dovrà tornare in Veneto per recuperare la gara contro il Padova. Un’altra trasferta prima di tornare, domenica 13, tra le mura amiche del PalaBadiali. Occasionissima per i tifosi per abbracciare questa squadra immensa e sostenerla per i 40 minuti di una classica come Città di Falconara – Lazio.

TABELLINO

AUDACE VERONA-CITTÀ DI FALCONARA 0-5 (0-2 p.t.)

AUDACE VERONA: Nagy, Pomposelli, Puttow, Exana, Coppola, Tombola, Rasetti, Abagnale, De Angelis, De Brito, Biasiolo, Sterza. All. Bruno

CITTÀ DI FALCONARA: Dibiase, Taty, Marta, Luciani, Dal’Maz, Praticò, Sabbatini, Janice Silva, Fifò, Pereira, Ferrara, Polloni. All. Neri

MARCATRICI: 14’54” p.t. Dal’Maz (F), 18’46” Marta (F), 3’31” s.t. Janice Silva (F), 6’05” Luciani (F), 14’57” Taty (F)

AMMONITE: De Brito (AV), Pereira (F)

ARBITRI: Giulio Colombin (Bassano del Grappa), Daniel Borgo (Schio) CRONO: Daniel Fior (Castelfranco Veneto)