Coppa Italia – Citizens dure a morire, rimonta il Bisceglie e poi passa ai rigori: semifinale contro la Lazio

La Coppa Italia del Città di Falconara parte tutta in salita: sotto di due gol contro le padrone di casa del Bisceglie e con Dibiase espulsa, scatta la rimonta completata nei secondi finali. Al termine la lotteria dei rigori sorride e sarà semifinale, durissima, contro la sempre temibile Lazio che nel pomeriggio ha passeggiato nel confronto con il Granzette (8-4). Partita piena di emozioni il quarto che ha concluso la prima giornata delle Final Eight 2022. Di fronte un Bisceglie che esce tra gli applausi del proprio pubblico. La squadra pugliese, sostenuta da un gran bel pubblico al PalaDolmen, è coraggiosa, ordinata, sa pungere e mettere in difficoltà le Citizens fin dai primi minuti. Il primo tiro, neanche a dirlo, è proprio di Vanessa che impegna a terra Dibiase. Sul fronte opposto Oselame fa un mezzo miracolo su Marta e sulla ribattuta di Dal’maz. Le Citizens rischiano grosso sulla pressione di Marino che spinge Fifò verso l’autogol: il suo retropassaggio coglie Dibiase in controtempo ma il palo salva la situazione. Padrone di casa ancora pericolose con Ion in percussione centrale, vince un paio di contrasti ma a tu per tu con Dibiase non inquadra lo specchio. Poco dopo Fifò si fa perdonare lo svarione precedente e in diagonale impegna Oselame. Dal’maz guida la riscossa insinuandosi tra Ion e Oselame, Elpidio sbroglia. La numero 11 delle locali è ancora protagonista nel finale in contropiede, Dibiase dice no. Si va a riposo sullo 0-0 ma la ripresa si trasforma in un incubo per le falchette. Con il passare dei minuti il risultato non si sblocca. Ci provano Taty, Marta, Isa Pereira. Nulla da fare. Passano invece le padrone di casa con Elpidio che pressa alto, conquista palla e batte Dibiase. Citizens rabbiose. Janice punge, salva Oselame. Fifò fionda su punizione, mura Ion sulla linea mentre sul fronte opposto le padrone di casa raddoppiano. Giuliano che parte in contropiede, supera Dibiase e cade in area. Per l’arbitro il contatto c’è stato, ordina rigore ed espulsione per Dibiase. È il 9’. Entra Polloni. La classe 2002, all’esordio assoluto in Coppa Italia, nulla può sul penalty della numero 10 pugliese. Sotto di due gol il cuore di Falconara è immenso. A 6’29’’ dal termine Dal’maz con la maglia del portiere di movimento sfonda la porta e riapre la gara. La 99 è scatenata: al 15’ tira una sassata che Oselame para con il volto. Ancora il portiere pugliese è monumentale al 18’ sul tiro a colpo sicuro di Fifò. Le speranze Citizens sembrano infrangersi sulla traversa di Marta a meno di un minuto dal termine ma la Guerriera di Murcia non si arrende e all’ultimo assalto, a -23 secondi dalla sirena, trova il rimpallo (deviazione di Jimenez) che mette fuori causa Oselame e porta le due squadre ai rigori. Dal dischetto sbagliano Ion e Giuliano mentre Dal’maz, Isa Pereira, Fifò e Marta per le Citizens non lasciano scampo. Tempo un giorno per ragionare su quanto successo e preparare al meglio la semifinale. Sabato 9 alle 21, sempre in diretta streaming su FutsalTv.it, ci sarà la Lazio di Daniele Chilelli. Una partita mai facile in generale. A maggior ragione ora, in una gara secca nella quale gli episodi possono fare la differenza.

TABELLINO

CITTÀ DI FALCONARA-BISCEGLIE FEMMINILE 6-4 d.t.r. (2-2, 0-0 p.t.)
CITTÀ DI FALCONARA: Dibiase, Taty, Marta, Luciani, Dal’Maz, Praticò, Sabbatini, Janice Silva, Fifò, Pereira, Ferrara, Polloni. All. Neri

BISCEGLIE FEMMINILE: Oselame, Nicoletti, Jimenez, Giuliano, Elpidio, Montufo, Ion, Marino, Loth, Soldano, Loconsole, Colamartino. All. Di Chiano

MARCATRICI: 6’16” s.t. Elpidio (B), 8’44” rig. Giuliano (B), 13’31” Dal’Maz (F), 19’36” aut. Jimenez (F).

SEQUENZA RIGORI: Dal’Maz (F) gol, Ion (B) sbagliato, Pereira (F) gol, Nicoletti (B) gol, Fifò (F) gol, Marino (B) gol, Marta (F) gol, Giuliano (B) sbagliato.

AMMONITE: Dal’Maz (F), Ion (B), Nicoletti (B), Fifò (F)
ESPULSE: al 8’43” del s.t. Dibiase (F).

ARBITRI: Andrea Saggese (Rovereto), Davide De Ninno (Varese), Nicola Acquafredda (Molfetta) CRONO: Dario Di Nicola (Pescara).