Categoria: news

Falconara chiama, Montesilvano risponde: finisce pari la battaglia tra le big della Serie A

Un tempo per uno e un match tiratissimo tra la capolista Città di Falconara e la diretta inseguitrice Montesilvano. Finisce 1-1 ma quante emozioni al PalaRigopiano di Pescara. Marta e Amparo nei primi 30 secondi fanno subito intendere quel che poi sarà: una sfida ad alto tasso di intensità. E infatti le emozioni non mancano. Coppari, pescata dall’ex Xhaxho in area viene murata sulla linea da Dibiase in collaborazione con Pato Dal’Maz. Cambio di fronte e stavolta il salvataggio sulla linea è della retroguardia abruzzese che chiude su Guti dopo il palo di Isa Pereira, in diagonale su Sestari in uscita. Al 12’ passa il Falconara grazie a un’azione da manuale: Marta fa correre Ferrara sulla destra, palla in mezzo all’area per l’accorrente Luciani che non perdona. Il Montesilvano sbanda un po’, subisce la pressione delle falchette (che però non ne approfittano) ma cresce alla distanza e a due minuti dall’intervallo sfiora il pareggio: Lucileia scaglia un missile dalla sinistra e colpisce l’incrocio, Dibiase si salva come può dall’arrivo di Amparo, poi chiusa dal ritorno della difesa citizen. L’avvio di ripresa del Montesilvano è arrembante ma sterile tanto che è il Cdf ad avvicinarsi al raddoppio al 6’, con lo scambio da applausi tra Pereira, Taty e Guti che non arriva per un soffio all’appuntamento sul secondo palo, e al 9’ con Taty, ancora assist di tacco di Pereira, sulla cui conclusione Sestari si rifugia in corner. Al 10’ ci prova Belli dalla distanza: Dibiase vola, Coppari non arriva in tempo per ribattere. A 6 minuti dalla fine il Montesilvano va col quinto di movimento e la prima azione utile non tarda ad arrivare con Borges che alza troppo la mira. Amparo, alla seconda, non sbaglia e firma l’1-1. Quinto che il Montesilvano lascia (rischiando anche qualcosa con la porta vuota) ma riuscendo alla fine a fare possesso palla e a cristallizzare il risultato. Per le Citizens è il secondo pareggio dopo quello di due settimane fa contro il Kick Off. Le ragazze di mister Neri volano a 40 punti, mantengono il distacco di 4 dal Montesilvano e si preperano a tornare in campo già domenica prossima per il recupero della 6^ giornata contro il Capena, già battuto la settimana scorsa tra le mura amiche dal PalaBadiali.

TABELLINO

Montesilvano 1
Città di Falconara 1

MONTESILVANO: Sestari, Amparo, Lucileia, Jessika, Borges, Coppari, D’Incecco, Ortega, Guidotti, Xhaxho, Belli, Esposito. All. Santangelo

CITTÀ DI FALCONARA: Dibiase, Taty, Marta, Luciani, Nona, Guti, Pereira, Ferrara, Pesaresi, Dal’Maz, Bernotti, Marcelli. All. Neri

Reti: 12’19” p.t. Luciani (F), 14’27” s.t. Amparo (M).

Primo tempo sotto e poi si vola: Città di Falconara vince in rimonta sul Capena

Un’altra vittoria per il Città di Falconara. Tutt’altro che semplice, però, la pratica Capena. Le laziali sono state quadrate e pericolose tanto che nel primo tempo sono riuscite a mandare sotto le Citizens, costrette a rimontare nella ripresa. Al via sono le padrone di casa a macinare più gioco. Già nei primi minuti Guti, doppia occasione, Luciani e Dal’maz impegnano Castagnaro. Il primo tentativo del Capena arriva all’8’ dai piedi di Oliveira. Dibiase è ancora fondamentale su Macchiarella . Ferrara impegna Castagnaro in corner. Al 16’30’’ tuttavia passano le ospiti grazie a un veloce contropiede che mette nelle condizioni Furhmann di riempire il sacco. La risposta delle falchette è veemente: Dal’maz colpisce il palo e subito dopo l’arbitro sorvola su un tocca di mano solare di Benvenuto in area. Castagnaro è brava tra i pali quanto insidiosa con i piedi: ogni suo rinvio lungo è un tiro che impegna Dibiase. Citizens a riposo sotto. Secondo tempo subito in avanti. Ci prova Pereira, poi Dal’maz. Niente. La porta di Castagnaro sembra stregata. Dibiase salva la baracca sul destro insidioso di Neka e poi sale in cattedra Dal’maz. La pivot brasiliana in un minuto ribalta il risultato con due grandi azioni in piena area. Il Capena riacciuffa subito con Benvenuto, Marta riporta le sue in avanti al termine di un’azione fulminea con tanto di assist di tacco di Pereira. Spettacolo: 4 gol in 100 secondi. Le falchette riprendono coraggio. Marta impegna Castagnaro ancora una volta. Guti al 14’ indovina l’angolino e allunga il vantaggio. Dietro Dibiase è decisiva su Neka, in due tempi, e subito dopo sul diagonale al veleno di Bea Martin. A chiudere definitivamente le speranze laziali di riprendere il match è ancora Dal’maz che a 2 minuti dalla sirena arpiona palla in difesa, parte in contropiede e serve una palla facile facile per Taty. È il 5-2, il Capena le tenta tutte ma il risultato non cambia. Il Città di Falconara coglie il 14esimi risultato utile consecutivo e mantiene il vantaggio in classifica sul Montesilvano, vincente contro il Pelletterie. È stata una partita difficile ma lo sapevamo – spiega Taty al termine della gara – il Capena si è schierato basso e ha approfittato di tutte le occasioni che ha avuto. Noi abbiamo avuto pazienza e alla fine siamo riusciti a venire fuori. Siamo felici della nostra prestazione”.

TABELLINO

Città di Falconara 5
Città di Capena 2

Falconara: Dibiase, Guti, Taty, Luciani, Dal’Maz, Marta, Nona, Pereira, D’Amaro, Ferrara, Bernotti, Marcelli. All. Neri.

Capena: Castagnaro, Martin, Neka, Benvenuto, Agnello, Di Sabatino, Fuhrmann, Nori, Oliveira, Macchiarella, Pacolini, D’Amelia. All. Chiesa.

RetiI: 16’32” p.t. Fuhrmann (C), 11′ s.t. Dal’Maz (F), 12′ Dal’Maz (F), 12’30” Benvenuto (C), 12’40” Marta (F), 14′ Guti (F), 18’15” Taty (F)

Note: ammonita Neka (C).

Città di Falconara sotto la legge del Seven Infinity: finisce 1-1 contro il Kick Off

È il Kick Off a imporre al Città di Falconara il primo pareggio di stagione dopo una cavalcata di 12 vittorie su 12 partite. Mister Russo riesce dunque a mantenere inviolato il suo Seven Infinity alle Citizens (con la gara di oggi siamo a 2 pareggi e 6 vittorie Kick Off nei confronti diretti in terra lombarda) grazie a una gara condotta a testa alta e recuperata nella ripresa dopo che il primo tempo si era concluso con il vantaggio della banda di Neri. Partita molto tattica tra due grandi squadre dirette da validi strateghi come, appunto, i Massimiliano Neri e Riccardo Russo. I primi minuti di gioco sono delle padrone di casa che con Vanin ed Exana testano subito i riflessi di Dibiase. Le Citizens si fanno vedere attorno al 5’ quando il loro pressing alto induce la avversarie all’errore di un doppio retropassaggio al portiere. Punizione, lo schema mette Luciani (poco dopo costretta a lasciare il campo per un affaticamento) nelle condizioni di concludere con Franco presente. Il match resta equilibrato fino al 14’. Dal’maz rimedia una punizione poco fuori area (ammonita Bertè), la conclusione di Taty è respinta dalla difesa e Marta è veloce a ribattere alle spalle di Franco. Poco dopo sempre Marta, scatenata, scende sul fondo e mette in mezzo per Guti ma Franco è un gatto a chiudere gli spazi alla spagnola. Dalla parte opposta Dibiase salva il vantaggio delle sue in due tempi sulla passaggio teso di Vanin e sul ritorno di Elpidio appostata in area. Ancora Falconara con Isa Pereria al tiro, Franco devia in corner e, nel finale, occasione con Nona che in pressing sul portiere in uscita, ruba palla ma non fa in tempo a evitare il ritorno del portiere lombardo. Nella ripresa il Kick Off riagguanta subito il pari grazie a una gran giocata di Vanin che ruba palla in difesa a Guti, si fa tutta la fascia destra e fredda Dibiase con un diagonale forte quanto preciso. Le padrone di casa prendono coraggio. Exana in pallonetto cerca di rubare il tempo a Dibiase ma non inquadra. Vanin nel tentativo di spazzare dalla sua area rischia di far male a Dibiase fuori dai pali. Falconara spreca tanto. Ferrara in diagonale va di poco fuori mentre Pereira e Marta inventano super combinazione che avrebbe meritato maggior precisione nella conclusione. Citizens di nuovo pericolose con Taty e Guti che danno ansie alla retroguardia all black . Sale in cattedra Franco, decisiva su Marta al 15’, assist di Nona, e nel finale su doppia conclusione ravvicinata della pivot spagnola. Tanto forcig falconarese ma magro il raccolto. Il sussulto finale è del Kick off che con la solita Vanin impegna severamente Dibiase. Primo pari ma si tratta comunque del 13esimo risultato positivo per le ragazze di Neri che, raggiunta quota 36, aumentano il distacco (+7) sull’inseguitrice Montesilvano oggi fermata in casa dal Bisceglie.

TABELLINO

Kick Off 1
Falconara 1

KICK OFF: Franco, Bertè, Vanin, Exana, Bettioli, Pomposelli, Bovo, Privitera, Sabatino, Plevano, Elpidio, Mannucci. All. Russo

Città di Falconara: Dibiase, Guti, Taty, Marta, Luciani, Nona, Pereira, Ferrara, Pesaresi, Dal’Maz, Bernotti, Marcelli. All. Neri

MARCATRICI: 13’52” p.t. Marta (F), 1’20” s.t. Vanin (K)

AMMONITE: Bertè (K), Elpidio (K)

ARBITRI: Gianluca Morelli (Imperia), Gianfranco Marangi (Brindisi) CRONO: Simone Brentan (Saronno).