L’ungherese Nagy al Città di Falconara

Tunde Nagy al CDF

Il mercato invernale porta a Falconara Tunde Nagy, portiere ungherese di 27 anni. Nagy, giocatrice della nazionale ungherese, ha disputato la prima parte del campionato con la Lazio. Potrà esordire il 23 dicembre con l’Olimpus. In Italia dal 2014 con la Vis Lanciano, ha difeso i pali anche del Pescara nel campionato 2016/2017. In quell’anno tra le compagne aveva anche Antonaci e Ciferni che ritroverà tra le Citizens. “Sono contenta perché ho sentito parlare bene di Falconara e mi sembrava sempre una società simpatica e familiare – le sue prime parole – I primi sentimenti sono molto positivi, sono riuscita ad allenarmi con le ragazze e mi sono trovata molto bene. Vorrei riuscire a rendermi utile, dando il meglio di me stessa”. Nagy è arrivata a Falconara ieri sera ed è stata subito accolta dal presidente Bramucci, dalla dirigenza, da mister Neri e dalle nuove compagne. Poi cena al ristorante Orange ospiti di Marco Ferrante e  Raffaele Consolani, direttore dell’hotel Touring. “L’innesto di Nagy – spiega il presidente Marco Bramucci – rientra nei piani di rafforzamento previsti ad agosto. Il parco portieri, già con Antonaci e la giovane Bernotti, si completa. La accogliamo a braccia aperte con un grande sorriso perché conosciamo il suo valore. Ringraziamo la Lazio di mister Daniele Chilelli che ha acconsentito alla trattativa”.

Troppe assenze, un gol per tempo: nuovo stop per il CDF

salinis vs cdf

Al PalaDisfida di Barletta contro il Salinis arriva la quarta caduta consecutiva per il Città di Falconara. Le Citizens tornano dalla Puglia con zero punti e una classifica che si complica ulteriormente. Gara brutta, contratta. Con il pallino del gioco tra i piedi del Salins con il Falconara che chiude bene gli spazi. Antonaci non corre rischi ma al 13′ su sugli sviluppi di punizione (proteste del Falconara contro l’arbitro per l’assegnazione), Rozo punisce insaccando sul primo palo. Falconara a testa bassa e anche sfortunata. Dalla Villa da due passi viene ribattuta in modo fortunoso da Tardelli. Ferrara, galvanizzata anche dalla prima chiamata in Nazionale, è la più attiva tra le sue. De Angelis, lanciata da Dalla Villa, a tu per tu con Tardelli si fa stregare dal portiere avversario. Ad avvio ripresa, dopo appena 21 secondi di gioco, arriva il 2-0 sempre ad opera di Rozo. Stavolta sugli sviluppi di una rimessa laterale. Ferrara non si da per vinta e continua a impegnare Tardelli. Le Citizens sono anche sfortunate con Ciferni che di tacco sfiora la rete da copertina: solo palo per lei. Con il quinto di movimento si rischia anche il tracollo ma le padrone di casa non riescono a centrare ulteriormente lo specchio della porta e il risultato rimane cristallizzato. “Le assenze di Nanà, Sevilla e Correia ci hanno limitato le rotazioni in campo – commenta mister Neri – La partita è stata molto equilibrata. Siamo andate al riposo sotto di un gol, scaturito da una punizione frutto di una decisione veramente discutibile da parte dell’arbitro. Nella ripresa mi sarei aspettato un calo dal punto di vista fisico, invece abbiamo ribattuto colpo su colpo e, anzi, abbiamo creato diverse occasioni tra le quali per ben tre volte siamo arrivate a tu per tu col portiere avversario. Nel mezzo, una distrazione su un fallo laterale ci è costata anche il secondo gol. Dopo la brutta prestazione contro il Montesilvano, abbiamo sicuramente ripreso il cammino precedente, fatto di buone prestazioni. Il problema sta nel fatto che a queste buone prestazioni non fanno seguito risultati positivi. Dobbiamo riuscire ad essere più concrete in fase di realizzazione, indipendentemente dalle assenze che spesso ci penalizzano”. Ora il calendario prevede una sosta e poi, domenica 16, il ritorno tra le mura amiche del PalaBadiali contro la Lazio dell’ex Aida Xhaxho. Tempo per continuare a lavorare a testa bassa e recuperare energie soprattutto mentali per affrontare le nuove sfide e ridare ossigeno alla classifica.

TABELLINO

Futsal Salinis 2
Città di Falconara 0

Salinis: Tardelli, Bea Martin, Rozo, Azevedo, Maite, Coppari, Presto, Mazzaro, Exana, Brandolini, Valendino, Boukaleb. All. Cocco.

Falconara: Antonaci, Pascual, Luciani, Ciferni, De Angelis, Nanà, Dalla Villa, Ferrara, Verzulli, Bernotti. All. Neri.

Reti: 12’12” pt e 0’21” st Rozo (S).

Note: ammonite Presto (S), De Angelis (F).

Arbitri: Coviello (Potenza) e Lari (Potenza). Crono: Di Ruvo (Barletta).

Falconara, non c’è storia contro il Montesilvano

CDF vs Montesilvano

Troppo Montesilvano per questo Falconara che, per altro, incappa in una giornata no rispetto alla qualità di gioco vista in altre circostanze. Il risultato di parità per metà del primo tempo, spezzato da una sfortunata autorete, non deve ingannare rispetto a una gara mai in discussione e dominata dalle abruzzesi fin dalle battute iniziali. Già dopo 20 secondi di gioco Dayane Da Rocha, 100 gol nelle ultime due stagioni, timbra il cartellino. Il pareggio del Città di Falconara è rocambolesco con Antonaci a rinviare dalla sua area e beffare il portiere avversario Esposito fuori dai pali per contenere Nanà. Proprio la brasiliana era stata protagonista poco prima di una bella incursione deviata in corner da Esposito. Un tiro di Martìn Cortes, con deviazione di Dalla Villa a ingannare Antonaci, riporta avanti le ospiti e Amparo a meno di un minuto dal termine riesce a chiudere il primo tempo sull’1-3 per le sue. L’inizio della ripresa è devastante per il Falconara. Amparo scatenata realizza altri due gol nel giro di 30 secondi. Martìn Cortes di testa coglie in controtempo Antonaci e allunga il divario. Pascual e Luciani ci provano in diagonale ma Esposito non si fa sorprendere. Unica nota positiva, l’esordio in Serie A di Giorgia Bernotti, portiere dell’Under 19. Classe 2000, la Bernotti si fa notare fermando in un paio di occasioni D’Incecco e Da Rocha. Nulla può al 17′ e a 4 secondi dal termine sulle conclusioni di Silvetti e di Borges. “Un po’ di tensione l’ho sentita ma ho fatto il possibile per la squadra – commenta l’esordiente Bernotti al termine della gara – ho sostituito Antonaci, un portiere che stimo e che mi ha dato tanti consigli. L’impatto tra campionato giovanile e prima squadra è forte: il gioco è molto diverso e ci sono tante big”.

 

TABELLINO

Città di Falconara 1
Montesilvano 8

Città di Falconara: Antonaci, Pascual, De Angelis, Luciani, Nanà, Verzulli, Ciferni, Correia, Dalla Villa, Ferrara. All. Neri.

Montesilvano: Esposito, Martìn Cortes, Da Rocha, Amparo, Borges, Guidotti, Papponetti, Elpidio, Gayardo, Zulli, Silvetti, D’Incecco. All. Marzuoli.

Reti: 0’20” p.t. Da Rocha (M), 9’40” Antonaci (F), 12’40” aut. Dalla Villa (M), 19’05”, 3’10” st e 3’30” s.t. Amparo (M), 4’20” Martìn Cortes (M), 17’10” Silvetti (M), 19’56” Bruna Borges (M).

Note: ammonite Pascual (F), Elpidio (M), Dalla Villa (F).

Arbitri: Cannizzaro (Ravenna) e Mazzone (Imola). Crono: Oliviero (Pesaro).